Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
AUTORIZZAZIONE DEPOSITO GAS TOSSICI
Oggetto
AUTORIZZAZIONE DEPOSITO GAS TOSSICI
Direzione
DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO E ALLA CITTA'
Servizio
AMBIENTE
Responsabile del procedimento
MICHELIS MICHELE
Indirizzo mail e recapito telefonico responsabile del procedimento
Il Responsabile del procedimento è il Funzionario Responsabile del Servizio Ambiente e Patrimonio, Ing. Michele MICHELIS
e-mail: michele.michelis@comune.rivoli.to.it
pec: comune.rivoli.to@legalmail.it
tel. 0119511792
Descrizione
L'attività di utilizzo, detenzione e conservazione di gas tossici in magazzini o depositi, è subordinata al possesso, da parte dell'impresa esercente, di autorizzazione sanitaria, rilasciata dal Comune ove è ubicato lo stabilimento o deposito sede dell'attività svolta, previa acquisizione del parere emesso dall'Organo Ispettivo competente in seguito a sopralluogo effettuato dalla Commissione Tecnica. E' definito gas tossico:

- qualsiasi sostanza che si trova allo stato gassoso, o che per essere utilizzata deve passare allo stato di gas o di vapore, e che è adoperata in ragione del suo potere tossico e per scopi inerenti al potere tossico stesso;
- qualsiasi sostanza tossica, che si trova allo stato gassoso o che per essere utilizzata deve passare allo stato di gas o di vapore, la quale, pure essendo adoperata per scopi diversi da quelli dipendenti dalle sue proprietà tossiche, è riconosciuta pericolosa per la sicurezza ed incolumità pubblica (art. 1, R.D. 9 gennaio 1927, n. 147).
I gas tossici fino ad oggi riconosciuti e come tali regolamentati dalle norme sono quelli riportati nella tabella di cui all'art. 2 R.D. n. 147/1927. Tale elenco viene aggiornato con decreti ministeriali specifici conseguenti al riconoscimento ufficiale da parte del Ministero della Sanità, su domanda dell'interessato, delle caratteristiche di tossicità di gas non contemplati nell'elenco che altrimenti non potrebbero essere utilizzati. Chi intende eseguire operazioni con l'impiego di gas tossici deve ottenere l'abilitazione (c.d. patentino art. 26 R.D. n. 147/1927) che è subordinata all'accertamento dell'esistenza dei requisiti di idoneità fisica, psichica e morale del candidato nonché al superamento degli esami che constano di prove pratiche ed orali.
L'Autorizzazione è rilasciata senza limiti temporali e comunque correlata alla non modifica dell'attività. Occorre specificare ad ogni buon fine, che il provvedimento autorizzativo decadrà automaticamente ogni qualvolta:
- sia addetto alla cusodia, conservazione e manipolazione del gas tossico, personale non in possesso della patente di abilitazione all'impiego di gas tossici;
- non siano rispettate le prescrizioni formulate dalla commissione tecnica permanente;
- non siano permanentemente osservate e fatte osservare le cautele e le modalità di impiego descritte nel Regolamento interno sottoposte all'emame della Commissione Tecnica Permanente come approvato dalla stessa;
che pertanto qualora Personale Tecnico del Servizio di Prevenzione e Sicurezza in Ambiente di Lavoro dell'ASL TO3 o altro comunque incaricato dei compiti di vigilanza in materia, constatasse l'inosservanza delle disposizioni sopra ricordate, verranno adottati provvedimenti di Polizia Giudiziaria per l'applicazione del disposto dell'art. 58 del T.U. delle Leggi di Pubblica Sicurezza approvato con R.D. 18/6/1931 n. 773
Normative
R.D. n. 147/1927
Documentazione
Istanza per il rilascio dell'autorizzazione attraverso il portale SUAP
Elenco documenti necessari
Elenco documenti scaricabili
Scadenza
90 gg. Il termine comprende il tempo necessario per l'acquisizione del parere obbligatorio dell'ASL di competenza.
Dove rivolgersi
L'istanza per il rilascio dell'autorizzazione al deposito di gas tossici deve essere inoltra esclusivamente in via telematica attraverso il portale "Impresa in un giorno" (www.impresainungiorno.gov.it) accessibile attraverso il portale SUAP presente sul sito web del Comune.
Per avere informazioni rivolgersi all'Uffcio Ambiente: lun./giov. 8:30 - 16:15; ven. 8:30 - 12:30
Costo
16,00 euro diritti di bollo per istanza

16,00 euro diritti di bollo per autorizzazione
Ufficio competente dell'adozione finale
SUAP
Soggetto in caso di inerzia
In caso di inerzia il soggetto che esercita il potere sostitutivo è il Segretario Generale, Dott.ssa Elisabetta Scatigna.
e-mail: elisabetta.scatigna@comune.rivoli.to.it
pec: comune.rivoli.to@legalmail.it
tel. 011 9513210
Strumenti di tutela amministrativi e giuridizionali
Avverso il provvedimento è ammesso ricorso amminsitrativo al Sindaco e/o ricorso giurisdizionale al Tar Piemonte nei modi e nei termini previsti dalla normativa vigente in materia di procedimento amminsitrativo.
Avverso il ritardo o l'inerzia è possibile rricorrere al potere sostitutivo rivolgendosi al titolare dello stesso.

immagine bottone indietro