Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE NON RECAPITANTI IN FOGNATURA, PROVENIENTI DAGLI INSEDIAMENTI DI CUI ALL'ART. 57 DELLA LEGGE REGIONALE N. 44/2000.
Oggetto
AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO DI ACQUE REFLUE NON RECAPITANTI IN FOGNATURA, PROVENIENTI DAGLI INSEDIAMENTI DI CUI ALL'ART. 57 DELLA LEGGE REGIONALE N. 44/2000.
Direzione
DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO E ALLA CITTA'
Servizio
AMBIENTE
Responsabile del procedimento
MICHELIS MICHELE
Indirizzo mail e recapito telefonico responsabile del procedimento
Il responsabile del procedimento è il Funzionario Responsabile del Servizio Ambiente e Patrimonio, Ing. Michele MICHELIS
e-mail: michele.michelis@comune.rivoli.to.it
pec: comune.rivoli.to@legalmail.it
tel: 011 9511792
Descrizione
Tutti gli scarichi devono essere preventivamente autorizzati. L'autorizzazione è rilasciata al titolare dell'attività da cui origina lo scarico.
L'Ufficio Ambiente si riserva la facoltà di richiedere il contributo tecnico dell'ARPA Piemonte.
Normative
D.lgs. n. 152/2006 art. 124, comma 7
Legge regionale n. 13/1990
art. 57 della Legge regionale n. 44/2000.
Documentazione
La domanda di autorizzazione deve essere presentata:
- in caso di scarichi provenienti da insediamenti diversi dalle piccole e medie imprese: al Comune di Rivoli (modulistica in fase di predisposizione - per informazioni contattare l'Ufficio Ambiente al n. 0119513424);
- in caso di scarichi provenienti da piccole e medie imprese: presentazione di istanza di A.U.A. esclusivamente in via telematica attraverso il portale dello Sportello Unico Attività Produttive - SUAP www.impresainungiorno.gov.it accessibile dall'home page del Comune http://www.comune.rivoli.to.it/.
Soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
L'atto conclusivo è adottato dal Dirigente.
Il soggetto sostitutivo in caso di inerzia (ex art. 8 d.lgs. 33/2013): dott.ssa Michelina Bonito, e-mail: segretario@comune.rivoli.to.it, pec: comune.rivoli.to@legalmail.it, tel. 011 9513210
Modalità avvio
La domanda di autorizzazione deve essere presentata:
- in caso di scarichi provenienti da insediamenti diversi dalle piccole e medie imprese: al Comune di Rivoli (modulistica in fase di predisposizione - per informazioni contattare l'Ufficio Ambiente al n. 0119513424);
- in caso di scarichi provenienti da piccole e medie imprese: presentazione di istanza di A.U.A. esclusivamente in via telematica attraverso il portale dello Sportello Unico Attività Produttive - SUAP www.impresainungiorno.gov.it accessibile dall'home page del Comune http://www.comune.rivoli.to.it/.
Scadenza
90 giorni
Dove rivolgersi
Per informazioni rivolgersi all'Ufficio Ambiente al n. 0119513424.
Ufficio competente dell'adozione finale
L'atto finale è adottato dal Dirigente.
Soggetto in caso di inerzia
Il soggetto che esercita il potere sostitutivo in caso di inerzia è il Segretario Generale, dott.ssa Michelina Bonito, e-mail: segretario@comune.rivoli.to.it, pec: comune.rivoli.to@legalmail.it, tel. 011 9513210
Strumenti di tutela amministrativi e giuridizionali
Avverso il provvedimento è ammesso ricorso amminsitrativo al Sindaco e/o ricorso giurisdizionale al Tar Piemonte nei modi e nei termini previsti dalla normativa vigente in materia di procedimento amminsitrativo.
Avverso il ritardo o l'inerzia è possibile rricorrere al potere sostitutivo rivolgendosi al titolare dello stesso.

immagine bottone indietro