Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
RATEIZZAZIONE DEBITI TRIBUTARI ED EXTRA TRIBUTARI
Oggetto
ISTANZA DI RATEAZIONE MODALITA' E REQUISITI
Oggetto - Allegati
Istanza rateazione persone fisiche tributi.pdf (file .pdf - dimensione 211,6 KB)
Istanza rateazione società tributi.pdf (file .pdf - dimensione 213,1 KB)
Istanza rateazione persone fisiche altri crediti.pdf (file .pdf - dimensione 211,7 KB)
Istanza rateazione società altri crediti.pdf (file .pdf - dimensione 213,2 KB)
Direzione
DIREZIONE SERVIZI ECONOMICO FINANZIARI
Servizio
ICI, IMU, TARES, TARSU
Responsabile del procedimento
SCAVINO FEDERICA
Indirizzo mail e recapito telefonico responsabile del procedimento
Tel. n. 011 9513536 - e-mail tributi@comune.rivoli.to.it
Descrizione
Il contribuente, che ne abbia i requisiti, può richiedere la rateizzazione di un debito tributario o extra tributario nei confronti del Comune derivante da invito al pagamento, avviso di accertamento, avviso accertamento esecutivo. L'operatore di sportello, nel caso di richiesta di rateizzazione,:
* deve illustrare preliminarmente al contribuente la differenza di importo che può derivare dalla mancata adesione al provvedimento e alla applicazione degli ulteriori interessi per la dilazione del pagamento ed in caso di accertamento esecutivo dell'ulteriore maggiorazione per spese di riscossione;
* supportare il contribuente nella compilazione dell'istanza di rateazione a cui saranno allegati a seconda dei casi ISEE o ultimo bilancio della Società o dichiarazione dei redditi per Società in contabilità semplificata, ed eventuale documentazione integrativa atta a comprovare lo stato di difficoltà economica e copia carta d'identità del sottoscrittore.
L'istanza sarà protocollata e passata al Back office.
Requisiti
Requisito indispensabile per accedere alla rateizzazione è la temporanea difficoltà economica che deve essere dimostrata tramite certificazione ISEE, uguale od inferiore a euro 20.000,00, o copia del bilancio in perdita per le società di persone e capitali. Il numero massimo delle rate concedibili è proporzionale all'ammontare del debito secondo i seguenti scaglioni:
a) fino a euro 100,00 nessuna rateizzazione;
b) da euro 100,01 a euro 500,00: fino a tre rate mensili;
c) da euro 500,01 a euro 1.000,00: fino a sei rate mensili;
d) da euro 1.000,01 a euro 2.000,00: fino a dodici mensili;
e) da euro 2.000,01 a euro 4.000,00: fino a diciotto rate mensili;
f) da euro 4.000,01 a euro 6.000,00: fino a ventiquattro rate mensili;
g) oltre a euro 6.000,01: fino a trentasei rate mensili
Ai sensi dell'art. 24 del Regolamento Comunale delle Entrate pur in assenza delle condizioni sopra indicate, fermo restando il numero massimo di 36 rate, è possibile richiedere la rateazione nonché di stabilire diverse modalità di determinazione del piano di rateizzazione, fornendo eventualmente ulteriore documentazione che comprova lo stato di temporanea difficoltà economica, quale a titolo esemplificativo:
persone fisichei:
-cessazione del rapporto di lavoro,
-mobilità,
-cassa integrazione;
-insorgenza di gravi patologie, all'interno del nucleo famigliare, che comportano il sostenimento di ingenti spese mediche;
-cessione di un quinto dello stipendio;
-assegno di mantenimento per coniuge e figli;
ditte individuali, soci società di persone:
-insorgenza di gravi patologie, all'interno del nucleo famigliare, che comportano il sostenimento di ingenti spese mediche;
-assegno di mantenimento per coniuge e figli;
persone fisiche, ditte individuali, soci società di persone, società di persone e di capitali
- pagamento rateale di altre imposte e contributi;
- finanziamenti, mutui
per società in contabilità ordinaria
- potrà essere richiesto l'indice di liquidità, al fine di stabilire la capacità dell'impresa di far fronte agli impegni finanziari di prossima scadenza, con le proprie disponibilità economiche.
Regolamento interno
REGOLAMENTO COMUNE DELLE ENTRATE COMUNALI
Documentazione
Per persone fisiche, ditte inviduali ISEE in corso di validità e copia carta d'identità del sottoscrittore dell'istanza.
Per società di persone ultimo bilancio approvato o se in contabilità semplificata ultima dichiarazione dei redditi trasmessa all'Agenzia delle Entrate e copia carta d'identità del legale rappresentante.
Per società di capitali copia ultimo bilancio approvato e copia carta d'identità del legale rappresentante.
Se si ha un ISEE superiore a 20000,00 euro o un bilancio in utile è necessario produrre eventuale ulteriore documentazione, indicata al punto -Requisiti-, atta a dimostrare lo stato di difficoltà economica.
Soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Entro 60 giorni dalla data di protocollazione dell'istanza:
* nel caso in cui quest'ultima non abbia i requisiti previsti dal Regolamento Comunale delle Entrate per dimostrate lo stato di difficoltà economica, al contribuente sarà inviata nota di diniego della rateazione.
* se sono presenti i requisti previsti dal Regolamento Comunale delle Entrate l'istanza sarà accolta con apposita determinazione del dirigente responsabile dell'Entrata. Al contribuente sarà inviato preferibilmente tramite posta elettonica il piano di rientro relativo al tributo/entrata patrimoniale per cui ha richiesto la rateazione. In caso di rateazione di debti tributari saranno inviati per ogni rata gli F24 precompliati.
Scadenza
60 gg
Dove rivolgersi
SPORTELLO POLIFUNZIONALE - C.so Francia, 98 Rivoli
fissare un appuntamento esclusivamente dal LUNEDI' al GIOVEDI' dalle ore 13,30 alle ore 15,30 telefonando ai numeri 011 951 1956 - 1919 - 1916 o inviando una mail a sportello@comune.rivoli.to.it
o inviare la documentazione, reperibile sul sito dell'Ente - area tematica Tribtui, tramite pec comune.rivoli.to.it@legalmail.it
o consegnare la documentazione al protocollo orario dal lunedì al giovedì: 9.30-12.00 / 14.00-15.30, venerdì: 9.30-12.00
Soggetto in caso di inerzia
Il soggetto sostitutivo in caso di inerzia è il Segretario Generale
e-mail segretario@comune.rivoli.to.it

tel. n. 9513210

PEC: comune.rivoli.to@legalmail.it

immagine bottone indietro