Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
ASSEGNO DI MATERNITA'
Oggetto
Assegno di maternità concesso dai Comuni ed erogato dall'INPS.
Direzione
DIREZIONE SERVIZI ALLA PERSONA
Servizio
SERVIZI SOCIALI LAVORO E SVILUPPO ECONOMICO
Responsabile del procedimento
PROI MARCELLO
Descrizione
L'assegno di maternità è un assegno che spetta, per ogni figlio nato, alle donne che non beneficiano di alcun trattamento economico per la maternità (indennità o altri trattamenti economici a carico dei datori di lavoro privati e pubblici) o che beneficiano di un trattamento economico di importo inferiore rispetto all'importo dell'assegno (in tali casi l'assegno spetta per la quota differenziale).
L'assegno deve essere richiesto entro sei mesi dalla nascita del figlio, al Comune di residenza ed è pagato, dopo la concessione da parte del Comune, dall'INPS, in un'unica soluzione entro 45 giorni dalla data di ricevimento dei dati trasmessi dai Comuni.
Ufficio
LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE
Requisiti
L'assegno deve essere richiesto (salvo casi particolari) dalla madre stessa, purchè in possesso dei requisiti reddituali previsti dalla normativa e rientranti nelle soglie ISEE fissate annualmente con appositi provvedimenti dell'INPS.
Normative
> D.Lgs. 151/2001 - art. 74
Normative - Allegati
Art._74_D.Lgs._151_01.pdf (file .pdf - dimensione 9,5 KB)
Documentazione
Per accedere al beneficio è necessario presentare allo Sportello Polifunzionale il modulo di autocertificazione per la richiesta dell'assegno di maternità , interamente compilato in tutte le sue parti (in particolare dati anagrafici, composizione del nucleo familiare, valore dell'attestazione ISEE), corredato dalla copia di un documento di identità in corso di validità e, (solo nel caso di cittadini extracomunitari) da titolo di soggiorno in corso di validità, dalla copia del codice fiscale del richiedente e dalla copia delle coordinate bancarie (IBAN).
Elenco documenti necessari
Elenco documenti scaricabili
Soggetto a cui è attribuito, in caso di inerzia, il potere sostitutivo
Marcello Proi
marcello.proi@comune.rivoli.to.it
Scadenza
La domanda va presentata entro sei mesi dalla nascita del figlio.
Il provvedimento di concessione viene adottato dal Comune entro il 30° giorno successivo alla data di presentazione della domanda, salvo sospensioni dovute a documentazione mancante o a necessità di chiarimenti.
Dove rivolgersi
Per la presentazione della domanda bisogna rivolgersi allo Sportello Polifunzionale del Comune di Rivoli.
Per eventuali richieste di informazioni, o per conoscere lo stato di avanzamento dell'istruttoria della pratica, ci si può rivolgere all'Ufficio Lavoro e Servizi Sociali - Tel. 011/9511853 o inviare una mail all'indirizzo daniela.paternostro@comune.rivoli.to.it.
Ufficio competente dell'adozione finale
Ufficio Lavoro e Servizi Sociali
Soggetto in caso di inerzia
In caso di inerzia il potere sostitutivo è adottato dall'arch. Marcello Proi - Dirigente della Direzione Servizi alla Persona.

immagine bottone indietro