Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
RILASCIO CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA
Oggetto
RILASCIO CARTA D'IDENTITA' ELETTRONICA (C.I.E.)
Direzione
DIREZIONE SERVIZI ALLA PERSONA
Servizio
ANAGRAFE-SERVIZI DEMOGRAFICI
Responsabile del procedimento
TORELLI ERIKA
Ufficio
ANAGRAFE
Requisiti
La carta di identità elettronica può essere richiesta fino a sei mesi prima dalla scadenza della propria carta d'identità (o in seguito a smarrimento, furto o deterioramento).
Il cambio di residenza non costituisce motivo di rinnovo.
Il costo e' di euro 22,00 pagabili esclusivamente con carta bancomat o carta di credito (in alternativa occorre recarsi presso la Tesoreria Comunale - Istituto Intesa San Paolo di piazza Martiri della Libertà n. 8 - pagare in contanti e portare la ricevuta con sè all'appuntamento).
La carta è consegnata da parte dell'Istituto poligrafico e zecca dello Stato entro sei giorni lavorativi dalla richiesta.
La carta cartacea non è più rilasciata se non in casi di estrema necessità da documentare in modo appropriato. SI RILASCIA LA CARTA DI IDENTITA CARTACEA SOLO ED ESCLUSIVAMENTE PER I CASI DI EMERGENZA E CIOE' QUANDO VI E' UN EVENTO IMPROVVISO TALE PER CUI NON E' POSSIBILE ASPETTARE L'ARRIVO DELLA CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA AD ESEMPIO PER I VIAGGI ALL'ESTERO (IN ITALIA IL PROVVISORIO DELLA CARTA DI IDENTITA' ELETTRONICA E' ACCETTATO) E LA RICHIESTA VA GIUSTIFICATA CON DOCUMENTAZIONE VALIDA (ad esempio prenotazione volo aereo ecc ecc) .
Normative
- Artt. 3 e 4 TULLPS e artt. 288 e ss. Regolam. esec. TULLPS
- Art. 290 del Regio Decreto 6/5/1940 n. 635
- D.P.R. n. 1656/196
- L. n. 1185/1967
- D.P.R. n. 649/1974
- Circ. n. 2 del 03.02.1998 Ministero dell'Interno
- D.P.R. 28.12.2000 n. 445 -Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa
- Art. 31 Decreto-legge del 25 giugno 2008, n.112 (convertito in legge 133/2008)
- Art. 10 del Decreto-legge 70/2011 (convertito in legge n. 106/2011)
- Art. 40 del Decreto legge 24 gennaio 2012, n. 1
- Art. 7 D.L. 9 febbraio 2012
- Circolari Ministero dell'Interno: n. 8 del 26 giugno 2008, n. 12 del 27 ottobre 2008, n. 23 del 28/07/2010 e n. 15/2011
Documentazione
- presenza fisica della persona richiedente anche se minore o neonato;
- documento d'identità scaduto o altro documento di identificazione (patente, passaporto, permesso di soggiorno);
- tessera sanitaria/codice fiscale;
- denuncia in caso di furto o smarrimento della carta d'identità;
- n. 1 fototessera, cartacea o in formato digitale, su chiavetta, di dimensione massima 500 kbyte, recente (non più vecchia di sei mesi), a capo scoperto, senza capelli sul viso, il soggetto deve essere rivolto all'obiettivo e lo sfondo deve essere di colore chiaro.
- entrambi i genitori muniti di documento di riconoscimento per i minori italiani, ai fini del rilascio del documento valido per l'espatrio, oppure il genitore presente dovrà essere munito della "dichiarazione di assenso al rilascio di carta di identità valida per l'espatrio al minorenne" MODULO sottoscritta dal genitore non presente con copia del documento di riconoscimento;
- in caso di soggetti tutelati: MODULO SOGGETTI TUTELATI
- bancomat o carta di credito per il pagamento (se sprovvisti, occorre prima dell'appuntamento recarsi presso la Tesoreria Comunale, Intesa Sanpaolo di piazza Martiri della Libertà n.8 per il pagamento in contanti)
Documentazione - Allegati
Dove rivolgersi
ACCESSO ESCLUSIVO PER APPUNTAMENTO attraverso l'agenda on line - HOME PAGE - SERVIZI ON LINE - PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO
fissare un appuntamento per ogni singola carta da rilasciare
Costo
Il costo è di Euro 22,00
Soggetto in caso di inerzia
Il soggetto che esercita il potere sostitutivo in caso di inerzia è il Dirigente compatente. Arch. Marcello Proi.
Strumenti di tutela amministrativi e giuridizionali
Avverso il ritardo o l'inerzia è possibile ricorrere al potere sostitutivo rivolgendosi al titolare dello stesso.

immagine bottone indietro