Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
POLIZIA AMMINISTRATIVA Domanda di apertura di sala da gioco
Oggetto
L'esercizio di una sala pubblica per bigliardi o per altri giochi leciti, definita convenzionalmente sala-giochi. è subordinato a licenza del Sindaco, ai sensi dell'art. 86 del T.U.L.P.S. approvato con R.D. 18 giugno 1931, n. 773.
Direzione
DIREZIONE RISORSE UMANE E TUTELA DEL CITTADINO
Servizio
COMMERCIO, SUAP - SPORTELLO UNICO ATTIVITA' PRODUTTIVA
Responsabile del procedimento
CALIGARA RENZO
Indirizzo mail e recapito telefonico responsabile del procedimento
commercio@comune.rivoli.to.it; 011951 1885/3427/1790/1884
Requisiti
REQUISITI MORALI

Occorre essere esenti dalle seguenti cause ostative:

Salve le condizioni particolari stabilite dalla legge nei singoli casi, le autorizzazioni di polizia debbono essere negate:
1) a chi ha riportato una condanna a pena restrittiva della libertà personale superiore a tre anni per delitto non colposo e non ha ottenuto la riabilitazione;
2) a chi è sottoposto all'ammonizione o a misura di sicurezza personale o è stato dichiarato delinquente abituale, professionale o per tendenza.
Le autorizzazioni di polizia possono essere negate a chi ha riportato condanna per delitti contro la personalità dello Stato o contro l'ordine pubblico, ovvero per delitti contro le persone commessi con violenza, o per furto, rapina, estorsione, sequestro di persona a scopo di rapina o di estorsione, o per violenza o resistenza all'autorità, e a chi non può provare la sua buona condotta.
Sono inoltre esclusi coloro nei cui confronti sia stata applicata una delle misure previste dalla legge 31 maggio 1965, n. 575, ovvero a misure di sicurezza.
Le licenze di esercizio pubblico non possono essere date a chi sia stato condannato per reati contro la moralità pubblica e il buon costume, o contro la sanità pubblica o per giuochi d'azzardo, o per delitti commessi in istato di ubriachezza o per contravvenzioni concernenti la prevenzione dell'alcoolismo, o per infrazioni alla legge sul lotto, o per abuso di sostanze stupefacenti

REQUISITI OGGETTIVI
I locali di esercizio dell'attività devono essere conformi ai requisiti strutturali e funzionali previsti dall'art. 5 del Regolamento Comunale per le sale da gioco (pubblicato sul sito del Comune)
Normative
R.D. N.773 Del 18/06/1931 "Testo Unico Leggi Pubblica Sicurezza"
R.D. N.635 Del 06/05/1940 Artt.141 e 142 (Regolam. Di Esecuzione Tullps)
Regolamento interno
Regolamento comunale per le sale giochi e per l'installazione di apparecchi elettronici da intrattenimento o da gioco, approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale nr. 124 del 21/12/2011
Documentazione
- Domanda in regola con l'imposta di bollo su modulistica predisposta dal Comune
- certificato di tecnico abilitato in merito alla regolarità degli impianti installati
- planimetria in scala 1/100 firmata da tecnico abilitato con l'eventuale superficie destinata alla somministrazione di alimenti e bevande
- planimetria firmato da tecnico abilitato che asseveri la disponibilità dei parcheggi in conformità a quanto richiesto alla lettera b) dell'art. 5 del Regolamento comunale
- dimostrazione asseverata da tecnico abilitato in merito all'abbattimento delle barriere architettoniche
- documentazione di cui alla lettera f) dell'art. 5 in merito ai requisiti di aeroilluminazione dei locali
Elenco documenti necessari
Elenco documenti scaricabili
Dove rivolgersi
La domanda può essere presentata per il tramite del portale nazionale "Impresa in un giorno", che svolge il servizio di Sportello Unico alle Imprese in delega alla Camera di Commercio per conto del Comune di Rivoli. Ad esso si accede attraverso il link apposito del SUAP sulla pagina web del Comune di Rivoli, oppure direttamente al portale: www.impresainungiorno.gov.it
Per avere informazioni sullo stato del procedimento ci si può rivolgere al Servizio Commercio, mail: commercio@comune.rivoli.to.it
Trattandosi di un procedimento soggetto a specifica disciplina regolamentare del Comune, che utilizza apposita modulistica predisposta dall'ente, si ritiene ammissibile la presentazione di domanda al Servizio Protocollo utilizzando la modulistica comunale
Il termine per il rilascio del provvedimento è fissato in 60 giorni
Ufficio competente dell'adozione finale
Dirigente della Direzione Risorse Umane e Servizi ai Cittadini e alle Imprese
Soggetto in caso di inerzia
Segretario Generale, tel. 011 9511300, mail: elisabetta.scatigna@comune.rivoli.to.it
Strumenti di tutela amministrativi e giuridizionali
Ricorso al TAR Piemonte entro 60 giorni dalla notificazione del provvedimento di diniego o, in alternativa, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 giorni dalla medesima data

immagine bottone indietro