Sportello Polifunzionale

Filo Diretto con il Comune

Calcoli

Rivoli App

News PA

Scarica e installa Adobe Acrobat Reader per visualizzare i documenti in formato pdf.

Scarica Adobe Acrobat Reader

AREE TEMATICHE

Titolo Procedimento
ALLACCIAMENTO RETE FOGNARIA
Oggetto
ALLACCIAMENTO RETE FOGNARIA
Direzione
DIREZIONE SERVIZI AL TERRITORIO E ALLA CITTA'
Servizio
TRAFFICO - MANUTENZIONE E DECORO DELLA CITTA'
Responsabile del procedimento
SERPI LUCIANA
Indirizzo mail e recapito telefonico responsabile del procedimento
Responsabile di procedimento: Geom. Luciana Serpi - telefono 011/9513446 - luciana.serpi@comune.rivoli.to.it
Ufficio
UFFICIO MANUTENZIONE VIABILITA' E RETI
Requisiti
Gli allacciamenti alla fognatura nera e mista (bianche o nere da allacciare a miste, o nere), sono di competenza della Società SMAT di Torino alla quale occorre rivolgersi per la necessaria autorizzazione mentre per le fognature bianche (bianche da immettere nelle fognature bianche), - scarico acque meteoriche ecc.. - occorre presentare istanza al Comune di Rivoli.
La domanda su appositi modelli, in entrambi i casi, deve essere presentata con istanza in carta da bollo dal proprietario, amministratore o in caso di ditte dal legale rappresentante.
Normative
Privacy-trattamento dati, L. 241/90, D. LGS. 30/04/92 n. 285 e s.m.i. (Nuovo Codice della Strada), D.P.R. 16/12/92 n. 492 e s.m.i. (Regolamento attuazione Nuovo Codice della Strada).
Tutti i lavori devono essere eseguiti secondo il Regolamento del Servizio Idrico Integrato disponibile presso la Soc. SMAT TORINO e nel rispetto delle vigenti leggi in materia ambientale
Legge n. 319 del 10 maggio 1976 e s.m.i. (norma per la tutela delle acque dall'inquinamento).
Legge regionale 26.03.1990 n.13 (testo coordinato - disciplina degli scarichi delle pubbliche fognature e degli scarichi civili)
Normative - Allegati
DLgs 196_2003_ Codice privacy.pdf (file .pdf - dimensione 510,1 KB)
Legge241_7agosto1990_procedimentoamministrativo.pdf (file .pdf - dimensione 346,9 KB)
Documentazione
Per la fognatura bianca la domanda in carta da bollo, al fine di una corretta e veloce istruzione della pratica, dovrà essere redatta come da modello allegato e corredata da estratti planialtimetrici, catasto reti fognarie, tavole di progetto con punto di allacciamento alla fognatura, copia ultima bolletta acquedotto ed ampia relazione tecnico-idraulica.
Successivamente al rilascio dell'autorizzazione di allacciamento alla fognatura bianca, dovrà essere richiesto all'Ufficio Tecnico del Traffico l'autorizzazione alla manomissione suolo pubblico e allo Sportello Polifunzionale l'eventuale ordinanza per la temporanea chiusura della strada/senso unico alternato o quanto altro necessario al fine di consentire i lavori sul sedime stradale.
Elenco documenti necessari
ALLEGATO - COPIA ULTIMA FATTURA ACQUA, LUCE o GAS
RICHIESTA DI ALLACCIO
Elenco documenti scaricabili
Scadenza
30 giorni
Dove rivolgersi
Per la fognature nere e miste contattare la Società SMAT TORINO - Corso XI Febbraio, 14 - Torino - Telefono 011/4645111 - per la modulistica e le modalità di presentazione dell'istanza.
Per le fognature bianche rivolgersi all'Ufficio Tecnico Comunale "Servizi a rete di progettazione" - Corso Francia, 98 - Rivoli
Costo
Marca da bollo per l'istanza/manomissione suolo pubblico ed eventuale ordinanza per la limitazione traffico.
Gratuito per procedura istruttoria comunale per le acque bianche.
Tariffa A.T.O. da corrispondersi alla Società SMAT TORINO per le fognature nere e miste.
Ufficio competente dell'adozione finale
Servizi a rete e di progettazione
Soggetto in caso di inerzia
Il soggetto che esercita il potere sostitutivo in caso di inerzia è il Segretario Generale, Dott.ssa Elisabetta Scatigna
indirizzo e-mail: elisabetta.scatigna@comune.rivoli.to.it
indirizzo pec: comune.rivoli.to@legalmail.it
telefono: 011 9513210
Strumenti di tutela amministrativi e giuridizionali
Avverso il provvedimento è ammesso il ricorso al Sindaco e/o ricorso giurisdizionale al Tar Piemonte nei modi e nei tempi previsti dalla normativa vigente in materia di procedimento amministrativo.
Avverso il ritardo o l'inerzia è possibile ricorrere al potere sostitutivo rivolgendosi al titolare dello stesso.

immagine bottone indietro